Diventare uno dei nostri piloti è semplicissimo.

Se sei arrivato a questa pagina del sito, vuol dire quasi sicuramente che hai una grande passione per la motonautica,  ami le competizioni legate alla velocità e vuoi “scendere in acqua” e diventare un Pilota; per farlo basta prendere una licenza. Certo, non è semplice ma non è impossibile e tutti possono provare a conseguirla; vi sono alcuni accorgimenti da seguire.

Una cosa importante è informarsi tramite la Federazione, presso gli uffici del settore a cui sei interessato, per sapere se c’è una scuola/associazione nelle tue vicinanze per permetterti di effettuare un test .

1 – Prima di tutto, se sei maggiorenne, non ne avrai la necessità, ma se sei minorenne e pratichi già con passione la motonautica a livello amatoriale, devi  coinvolgere i tuoi genitori che, dovranno fornirti il nulla osta necessario richiesto dalla Federazione Italiana Motonautica, istituto deputato a rilasciarti la licenza di pilota agonistico. Dovrai poi, recarti presso la sede di una Scuola Motonautica o di una Società affiliata al C. O. N. I. e alla F. I.M, per richiedere formalmente il patentino o licenza.

2- Eseguito il passo precedente, ora, potrai richiedere alla Federazione una licenza che avrà validità annuale e che di livello “Nazionale” (rilasciata dalla FIM di Milano)

Porta con te i vari documenti identificativi, Carta d’identità, certificato di nascita e residenza.

L’ addetto della Società sportiva ti sottoporrà alcuni moduli di richiesta da compilare in modo esaudiente e ti prenoterà una visita medica presso la locale Medicina Sportiva dell’ASL. Essendo, quella del pilota motonautico, una disciplina difficile e impegnativa per il fisico, la visita medica diviene fortemente selettiva per prevenire eventi avversi.

3  – A questo punto, la procedura è avviata ed inizia un percorso che alla fine ti vedrà consegnare la tanto sospirata licenza di pilota.

X